Come smettere di sentirsi soli con Winnie The Pooh

come smettere di sentirsi soli

Come smettere di sentirsi soli

Ti piacerebbe sentirti bene anche quando ti senti solo?

Quello che sto per condividere con te in questo articolo non solo permetterà di smettere di sentirsi soli, ma anche di imparare a stare bene con sé stessi.

Il filosofo greco Aristotele nella sua “Politica” scrisse che l’uomo è un animale sociale in quanto tende ad aggregarsi con altri individui e a costituirsi in società.

Questo è vero ma..

Il filosofo Hobbes disse “Homo hominis lupus”, cioè “L’uomo è lupo all’uomo”. Ogni individuo tende prima di tutto ad affermare se stesso e la riunione in società avviene soltanto quando ci si rende conto che riunendosi e collaborando si risolvono meglio problemi comuni.

Quindi, anche se può sembrare egoistico, prima di tutto dobbiamo pensare a stare bene con noi stessi, per poter poi essere d’aiuto nel modo migliore anche agli altri e alla società in generale.

Smettere di sentirsi soli ed essere felici è possibile

Quanto spesso ti dici: “Mi sento solo/a” ? 

Esistono diverse definizioni per questa sensazione, c’è chi si sente solo quando per un periodo di tempo non incontra nessuno, come c’è chi si sente solo anche quando è insieme ad altre persone o magari perché manca un partner.

Anziché generalizzare, prima di tutto chiarisci con te stesso cosa intendi per sentirti solo.

Essere consapevoli del nostro modo di pensare è la prima cosa da fare per apportare i cambiamenti che vogliamo nella nostra vita.

Ma è veramente possibile essere felici anche sentendosi soli?

La risposta è si!

Prova a pensare alle persone che conosci..

Conosci qualcuno che anche se circondato da altre persone è infelice?Conosci qualcuno che invece è felice anche se è da solo?

Se ci pensi bene sono certo che queste persone le puoi trovare.

Il fatto è che non è mai la situazione esterna il responsabile della nostra felicità, ma siamo noi i responsabili.

Prima impariamo ad assumerci la responsabilità di noi stessi, dei nostri pensieri, delle nostre azioni, prima possiamo modificare la nostra realtà.

La realtà non esiste” – Big Luca

La realtà non esiste, esiste solo la nostra percezione.

Solo come noi vediamo le cose.

Quindi se prendiamo consapevolezza di questo concetto siamo in grado di cambiare la nostra realtà.

Come puoi sentirti bene con te stesso?

Eccoti pronte 5 mosse da attuare subito per smettere di sentirsi soli e sentirsi subito meglio.

La regola Numero 1 di Winnie The Pooh: Il Dolcefarniente

Dedica dei momenti esclusivamente a te stesso.

“Non sottovalutare il valore del Dolcefarniente, dell’acconsentire, e del sentire tutte le cose che non potremmo sentire, e non preoccuparsene.” – Winnie the Pooh

Organizza la tua agenda in modo da poter dedicare 2/3 momenti per stare con te stesso.

Per stare con te stesso si intende vivere un momento dove ti abbandoni al Dolce far niente, senza smartphone né PC, dove ti dedichi solo ad ascoltare il tuo corpo, le tue sensazioni e l’ambiente che ti circonda.

Ascolta attentamente le sensazioni che ti arrivano e se ti va segnatele su un taccuino.

Fai quello che ami davvero

Nel tempo che dedichi a te stesso, quando senti che è il momento fai o organizza di fare quello che ami davvero.

Senti che vuoi disegnare? Senti che vuoi iscriverti in palestra? Che ti vuoi fare biondo/a? Che vuoi imparare a ballare? Fallo!

Fallo senza giudicarti.

E se ti arrivano pensieri dove ti senti giudicato non credergli..Ti stanno mantendo!

Entra in contatto con la Natura

Molte persone per sentirsi bene con se stessi hanno bisogno di avvicinarsi alla Natura.

Se tu sei uno di questi, asseconda la tua sensazione ed esci.

Medita

Nella Silicon Valley, la regione della California che ospita le più grandi startup tipo Facebook,Twitter, Apple e Google, i manager di queste grandi imprese praticano la meditazione come strumento fondamentale per migliorare se stessi e la propria produttività.

Apportare alle tue giornate qualche piccola sessione, anche solo di 15 minuti, di meditazione può notevolmente aiutarti a migliorare il tuo rapporto con te stesso e soprattutto a ridurre il continuo rumore dei pensieri che ti assillano.

Se lo fanno loro, perché non dovresti provarci anche tu?

Leggi

Come ultimo punto ma non per importanza ti suggerisco di leggere.

E se non lo fai mai inizia ora.

Circondati di libri, riviste, articoli che ti aiutino creare credenze migliori nella tua testa e che ti aiutino a sviluppare la capacità di reagire al meglio in ogni situazione.

INIZIA ORA!

Leave a Reply