Panico: come superarlo con un trucco di “This is Us”

panico

Quando arriva un attacco di panico non arriva mai per caso, ma arriva per dirci qualcosa.

Anziché opporre resistenza bisogna cedere e imparare ad ascoltarsi.

Ascoltarsi a fondo per capire cosa vuole dirci.

Quando il panico bussa alla nostra porta la prima cosa da fare è fermarsi subito, mettersi in una posizione comoda liberi da tutto quello che imprigiona e soffoca.

Subito dopo è necessario rilassarsi riportando l’attenzione sul respiro, concentrarsi sulla piacevole sensazione dell’aria fresca che entra ed esce dentro di noi.

Un aiuto in più arriva però inaspettatamente anche attraverso le serie TV, in particolare da This is Us.

This is Us è un’ importante serie televisiva che racconta le vicende di una famiglia americana ma che si avvicina molto alla realtà quotidiana di ognuno di noi.

Il trucco per combattere il panico

Nell’episodio 5 della quarta stagione di This is Us, William il padre biologico di uno dei personaggi principali, Randall, rivela come aiutare a superare una crisi di panico.

Il trucco consiste nel prendere un bicchiere, riempirlo di acqua gasata e osservare le bollicine che salgono in superficie fino a che non scompaiono tutte.

È davvero semplice ma questo trucco nasconde un potentissimo potere e porta con sé una grande consapevolezza.

Fermarsi a osservare le bollicine che scompaiono è un importante esercizio di concentrazione per spostare l’attenzione da tutte le solite distrazioni della vita e dalla miriade di pensieri che ci confondono tutti i giorni.

Così come si può portare l’attenzione al nostro interno sul nostro respiro, anche portarla all’esterno, e in questo caso sulle bollicine permette di lasciar andare tutte le preoccupazioni e i sentimenti negativi a cui ci stavamo aggrappando.

A questo punto ti accorgerai che il malessere comincia a scomparire. 

L’intensità che caratterizza gli attacchi di panico andrà via via scemando, mentre tu avvertirai una sensazione di svuotamento, di grande stanchezza mista a sollievo.

Leave a Reply